Dentista a Roma

cristiano-villani-dentista-roma

Dentista a Roma

Dentista a Roma 1920 1080 Studio Odontoiatrico Dentista a Roma

Come scegliere un bravo dentista a Roma?

Se siete alla ricerca di un bravo dentista a Roma ci sono probabilmente tre validi motivi: il primo è che necessitate di un dentista; il secondo è che vi volete bene, e dunque non ne cercate uno qualsiasi ma desiderate affidarvi ad un professionista esperto, capace di prendersi cura non solo dei vostri denti ma anche del vostro benessere generale; il terzo è che vivete nella nostra bella ma anche grande Capitale, nella quale spesso risulta difficile orientarsi nella scelta della soluzione migliore per la propria salute.

D’altra parte, è un dato ormai certo che da quando è iniziata la crisi nel nostro Paese gli italiani vanno sempre meno dal dentista, evitando o rimandando le cure odontoiatriche al fine di contenere le spese. Il problema si pone però quando ci si trova di fronte ad una necessità reale, e in presenza di un disturbo si è spesso costretti a ricercare, anche tempestivamente, un professionista cui rivolgersi.

Un’impresa certamente non facile, e che non di rado conduce i più ad optare per soluzioni a buon mercato, badando maggiormente al prezzo piuttosto che alla qualità dei servizi offerti dai diversi studi odontoiatrici. Eppure, a farne le spese sono proprio i pazienti i quali, per non incorrere in imbrogli o in situazioni poco affidabili, dovrebbero invece saper riconoscere e valutare già ad una prima visita la validità di uno studio dentistico e dei medici che vi operano.

In città molto grandi come Roma, poi, dove accanto ad illustri nomi e soprattutto negli ultimi anni vi è un vero e proprio pullulare di cliniche odontoiatriche low-cost praticamente ad ogni angolo di strada, questi criteri dovrebbero essere ancor più tenuti a mente per non avere sorprese.

Qual’è la differenza tra un dentista e un “bravo” dentista?

Prima di illustrare quali parametri di valutazione dovrebbero essere presi in considerazione quando ci mettiamo alla ricerca di un buono studio odontoiatrico a Roma, partiamo da un semplice ma non sempre scontato presupposto: un buon dentista è anzitutto un professionista esperto e preparato, che in ogni diagnosi, consiglio o terapia riversa anni di specializzazione, ore di corsi di aggiornamento e approfondimento, supportando ogni propria decisione con studi clinici consolidati, e avvalendosi di un team altrettanto qualificato quanto di mezzi diagnostici d’eccellenza e tecnologie sempre all’avanguardia.

Soltanto di fronte a tali condizioni potremo infatti pensare di aver trovato un bravo dentista cui affidare la nostra salute con massima fiducia, sapendo che godremo di visite accurate, diagnosi scrupolose e  prestazioni d’alto livello, ovvero di garanzie reali.

Non sono tuttavia soltanto questi i requisiti che rendono un dentista migliore di un altro. C’è anche l’attenzione al lato umano e quindi l’educazione, la cortesia e la disponibilità verso i propri pazienti, nonché l’attenzione per l’igiene e per i protocolli di disinfezione e sterilizzazione degli strumenti e degli ambienti di lavoro; e ancora, la capacità di soddisfare l’esigenza medica del paziente, ma al contempo informarlo con trasparenza e, se necessario, “educarlo” verso la qualità.

Non vi è dubbio, infatti, che la qualità, determinata in questo settore da innumerevoli fattori, ha molte volte un prezzo più elevato, ma qualità significa anche riuscita delle terapie e quindi durata nel tempo, ovvero un reale risparmio a fronte invece di soluzioni certamente più economiche ma che, negli anni, potrebbero deludere le aspettative necessitando di continui interventi, o addirittura rifacimenti, con un reale dispendio non solo economico ma anche di energie per il paziente.

Guida del Dottor Cristiano Villani: come scegliere un bravo dentista a Roma?

Ad oggi un bravo dentista è senza dubbio anche un medico che sa stare al passo coi tempi. Nell’era di internet, degli smartphone, dei blog e dei social network è infatti anche importante portare, all’interno di un maremagnum di notizie e informazioni, e accanto al passaparola e al “sentito dire”,  una comunicazione di tipo scientifico e professionale, ovvero contribuire, ognuno a proprio modo, a quella che è la “corretta informazione”.

Un dentista, come qualsiasi altro medico, non smette d’altronde mai di studiare ed imparare, e non soltanto perché la ricerca porta con sé la continua nascita di nuove e migliorate terapie, ma anche perché le tecnologie si evolvono e con esse materiali e normative, sancendo così un progresso nella scienza medica che non deve esplicarsi solamente sul campo operativo ma anche nella promozione di tale progresso.

È per questo che il Dottor Cristiano Villani, che opera in qualità di dentista a Roma, proprio a partire dal suo studio odontoiatrico nel quartiere di San Giovanni ha deciso di adottare una politica di totale trasparenza verso i suoi pazienti, cercando non solo di offrire prestazioni di massimo livello ma di instaurare con essi anche un rapporto umano basato sulla comunicazione e l’informazione, ed è quello che vorrebbe fare anche al di fuori del suo studio dentistico.

Di qui la volontà di comunicare in maniera ampia, non solo per far conoscere ciò che nel suo studio si fa e come si fa, ma anche per aiutare coloro che fruiscono dell’informazione digitale ad essere più consapevoli nella scelta di un dentista di fiducia.

In campo odontoiatrico vi sono dettagli decisivi, per chi desidera ottenere ottimi risultati, che spesso sono anche difficili da spiegare con poche parole ai non esperti, così come è complicato, per i dentisti che puntano alla qualità, far capire come l’uso di strumenti, di materiali avanzati e spazi adeguati possano fare la differenza. Dall’altra parte, per i pazienti può essere difficile riconoscere quegli elementi che caratterizzano un dentista che punta alla qualità, ma vogliamo provarci, ed  ecco allora una guida e qualche consiglio da tenere bene a mente se state cercando un bravo dentista, a Roma e non solo.

Riconoscere un valido studio odontoiatrico: criteri di valutazione

1. Iscrizione all’albo dei Medici e degli Odontoiatri

Sembra banale, ma ad oggi si sente spesso parlare di “abusivismo” professionale. Pertanto, nonostante possa sembrare scontato, verificate sempre che il dentista cui vi rivolgete sia iscritto all’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri, per non incorrere in situazioni poco affidabili. Conoscere è diritto di ogni paziente consapevole, e se non ve la sentite di chiedere al vostro medico di mostrarvi il proprio certificato di iscrizione potrete comodamente consultare il sito ufficiale di riferimento www.fnomceo.it.

2. Igiene generale dello studio dentistico

Non lasciatevi incantare dal design. Anche l’occhio vuole la sua parte, e tanto di cappello ad uno studio odontoiatrico esteticamente curato e di gusto (modestamente, anche il nostro lo è), ma sono dettagli piacevoli che non hanno nulla a che vedere con la professionalità dell’odontoiatra o la serietà dello studio dentistico, sono elementi che certamente non bastano.

Così, dopo aver buttato un occhio sulla pulizia generale dei locali, è bene porre attenzione soprattutto agli ambienti operatori. Ricevere le cure in un ambiente sano è una delle regole essenziali per essere sicuri delle stesse cure ricevute, e in ambito dentistico ancor più pulizia ed igiene diventano una necessità in quanto tutto, dagli attrezzi utilizzati per visitare o trattare il paziente ai tavoli di lavoro del medico, deve essere sterilizzato. Controllate quindi che esista una sala di sterilizzazione, che il dentista utilizzi sempre attrezzature monouso poste in kit personalizzati (sterilizzate e imbustate, dovranno essere aperte davanti a voi) e che indossi sempre guanti e mascherina.

3. Il rapporto medico-paziente

È importantissimo che, sin dalla prima visita, venga ad instaurarsi un rapporto empatico tra clinico e paziente, perché quando si sceglie un medico bisogna affidarsi nelle sue mani con piena fiducia. A fronte di ciò, la comunicazione e il dialogo diventano fondamentali, ed è necessario che facciate tante domande e che giudichiate anche in base alle risposte e alla disponibilità ed esaustività con cui vi verranno fornite. Non deve esserci disagio o imbarazzo, in quanto un paziente desideroso di informarsi rappresenta per il buon medico, al contrario, una gratifica al proprio valore.

Anche il dentista, oltre a fornirvi tutte le risposte, dovrebbe d’altro canto farvi tante domande, in modo da poter definire con sicurezza e precisione, sulla base della vostra storia pregressa come delle correnti problematiche, un quadro clinico personale utile a stilare tracciare una diagnosi.

4. Cura completa della bocca

Un bravo dentista è colui che non si ferma solo alla cura dei denti, ma considera la bocca nel suo insieme e come parte del corpo umano. L’odontoiatra dovrebbe dunque dedicare necessaria attenzione alla vostra bocca, in quando la cura dei denti dipende da essa e un buon dentista deve occuparsene completamente prima di fare qualsiasi diagnosi.

5. Igiene orale e Prevenzione

Analogamente, proprio perché il bravo dentista dovrebbe perseguire il benessere del paziente e non il proprio guadagno, grande attenzione dovrà essere posta da parte sua alla vostra igiene orale. Una buona igiene, infatti, non consente soltanto di mantenere in salute il cavo orale, ma assicura anche la maggiore durata di qualsiasi terapia, specie se protesica.

Il dentista dovrebbe quindi sempre consigliarvi sulle terapie di prevenzione, quale fase importantissima dello stesso lavoro odontoiatrico, motivo per il quale sarebbe opportuno rivolgersi al proprio dentista non solo nei momenti di malessere o in presenza di patologie ma anche per regolari visite di controllo.

6. Chiarezza espositiva

Una volta definita la diagnosi,  il compito di un buon dentista non consiste soltanto nell’informare il paziente, ma farlo con una massima chiarezza espositiva. Un professionista deve saper descrivere con semplicità ogni aspetto sia della problematica odontoiatrica che delle possibili cure, anche perché il paziente deve poter essere parte attiva nella definizione delle scelte terapeutiche finali, e farlo in maniera consapevole. Se non capite dunque ciò che il vostro odontoiatra vi sta dicendo, domandate di nuovo senza disagio alcuno, perché anche farsi comprendere fa parte di questo lavoro e senza chiarezza espositiva non ci potrà mai essere quel cosciente consenso del paziente necessario per iniziare un qualsiasi tipo di trattamento.

7. Preventivo dettagliato

Qualsiasi tipo di preventivo deve essere ricevuto prima di iniziare qualsiasi tipo di terapia. Esso dovrà essere preciso e dettagliato, e se lo studio vi presenterà, insieme al preventivo, anche le varie opzioni di pagamento, magari offrendo possibilità di finanziamento della spesa, dimostrerà di riservare particolare attenzione anche al lato più umano di questo rapporto, consapevole che le diverse necessità e possibilità economiche non devono costituire una rinuncia alla qualità.

8. Diffidate di preventivi eccessivamente bassi

Se il preventivo che vi viene proposto risulta fuori mercato non significa che siete fortunati o vi stanno facendo uno sconto, ma probabilmente che i materiali utilizzati sono scadenti così come le terapie proposte, con rischi per la salute e una dubbia durata dei trattamenti. Un bravo dentista punta infatti alla sicurezza che solo la qualità, può offrire e la qualità, come già sottolineato, ha sicuramente costi più elevati ma è anche garanzia di riuscita terapeutica e durata nel tempo.

9. Rispetto dei protocolli terapeutici

Non lasciatevi sedurre nemmeno da proposte miracolose. L’odontoiatra che vi promette il miracolo, come ad esempio denti nuovi e smaglianti in poche mosse, senza dolore e magari a poco prezzo, deve destare alcuni sospetti. Esistono infatti precisi protocolli che indicano la durata minima di un trattamento in base alla problematica in corso, alle tecnologie adottate ed ai tempi biologici di risposta del nostro organismo. E in quasi tutte le situazioni non si può pretendere una cura troppo veloce, a meno che non si vogliano ottenere risultati disastrosi.

In ultimo, si possono prendere in considerazione altri fattori, come l’accessibilità e comodità nel raggiungimento dello studio odontoiatrico, la distanza dal nostro domicilio o posto di lavoro, gli orari e i giorni di apertura. Ma sono probabilmente fattori ai quali, sebbene importanti, siamo certi, rinuncerete volentieri qualora troviate un dentista che conquisterà la vostra totale fiducia.

    INVIA UNA RICHIESTA

    Compila il form per ricevere maggiori informazioni o prenotare un appuntamento.

    Inviando questo modulo dichiaro di aver preso visione dell'Informativa alla Privacy di questo sito e autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs 30 giugno 2003, n. 196, del D.Lgs 196/2003, art. 13 e del GDPR 679/1 art. 13. I dati personali rilasciati in questo modulo non verranno per nessuna ragione divulgati a terzi.
    Accetto

    Chiama ora

    Su questo sito utilizziamo i cookies secondo le finalità indicate nella nostra Cookies Policy. Prima di continuare a navigare ti chiediamo di acconsentire al loro utilizzo, invitandoti a consultare l'informativa estesa nella pagina dedicata alla nostra Privacy e Cookie Policy se desideri maggiori informazioni.
    INFORMATIVA

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi