Clicca qui per inviare un messaggio!
Clicca qui per inviare un messaggio!

Grande rialzo del seno mascellare

È la tecnica che viene eseguita qualora esista, nella zona mascellare posteriore, uno spessore osseo residuo fortemente ridotto in altezza.

La tecnica si esegue in anestesia locale, mediante il sollevamento di un opportuno lembo mucoperiosteo e successiva apertura di una botola ossea (antrostomia) nella quale, dopo aver sollevato la membra di Schneider, si procede ad inserire il sostituto osseo.

L’inserimento degli impianti avviene a distanza di circa 8 mesi. Nel post operatorio il paziente deve osservare alcune precauzioni e dopo 2 giorni circa può tornare alla sua normale vita di relazione.

Nel nostro studio la realizzazione dell’antrostomia, viene eseguita mediante un dispositivo di chirurgia piezoelettrica (Piezosurgery) che consente, grazie alla sua capacità di taglio selettiva per i tessuti duri, di ridurre complicanze come la perforazione della membrana di Schneider.

Su questo sito utilizziamo i cookies per raccogliere utili informazioni circa il suo utilizzo e migliorare ogni giorno l'esperienza di navigazione dei nostri utenti. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare l'informativa estesa nella pagina dedicata alla nostra Cookie Policy, dove potrai inoltre modificare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento. COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi